Lo stile minimal è una tendenza che non passa di moda e che, anno dopo anno, continua a riscuotere successo. Si tratta di un tipo di arredamento che predilige l’essenziale, eliminando tutto ciò che in casa è superfluo e non necessario.
Ambienti spaziosi in cui i mobili, pochi ma di qualità, sono i veri protagonisti. Un divano, una credenza dal colore naturale, un tavolo con piano in vetro, e la quasi assenza di soprammobili e complementi d’arredo che non hanno un ruolo nell’ambiente.
Purezza delle linee, delle forme e del colore, è questo in poche parole lo stile minimal.
La luce ha una funzione fondamentale, naturale o artificiale bianca, perché regala luminosità alle stanze e le fa sembrare più spaziose. Tra i colori più utilizzati il bianco, che si contrappone al nero o a tonalità decise come il rosso e il verde. 
Uno stile adatto alle coppie 2.0, alle famiglie che sono sempre di corsa e non hanno il tempo di occuparsi di ciò che in casa è superfluo.